VERSIONE MOBILE
tmw
 Mercoledì 26 Novembre 2014
ESCLUSIVA ULTIM'ORA
ESCLUSIVA ULTIM'ORA

Lega Pro, Macalli a TLP: "Play-off e play-out non subiranno rinvii. La riforma? Aspettiamo che la giustizia faccia il suo corso"

14.05.2012 21:58 di Valeria Debbia  articolo letto 3966 volte
Mario Macalli
© foto di Luigi Gasia/TuttoLegaPro.com
Mario Macalli

"Siamo in attesa di finire questo bellissimo campionato, che sotto il profilo sportivo ha dato i suoi frutti". E' soddisfatto Mario Macalli di come sono andate le cose nella stagione calcistica che va a concludersi nelle prossime settimane. Intervistato in esclusiva da TuttoLegaPro.com il presidente della Lega Pro ancora non si sbilancia sull'attuabilità della riforma già a partire dal prossimo campionato, ma fa capire a chiare lettere che l'attuale stagione terminerà regolarmente, senza che l'attesa - per alcuni snervante - delle decisioni della giustizia sportiva in merito ai deferimenti dovuti al calcio scommesse porti ad alcun spostamento delle date di play-off e play-out.

Presidente, il Consiglio Federale ha approvato una delibera che prevede il blocco dei ripescaggi. Per quanto riguarda la Prima e la Seconda Divisione tale blocco scatterebbe in caso di vacanza di organico a 60 società. Avremo la possibilità di vedere la messa in atto della riforma già a partire dalla prossima stagione?
"Credo che siano ipotesi premature. Dobbiamo ancora finire i campionati. La stagione regolare è terminata, ma ci sono play-off e play-out. Dopodiché si avvicineranno i giorni per le iscrizioni al campionato e vedremo quali saranno le società che avranno le caratteristiche - previste dalla FIGC - per far parte della nuova struttura della Lega Pro. Oggi possiamo solo fare delle ipotesi e come tali rimangono. Potremmo teoricamente avere problemi legati alla giustizia sportiva e quindi parlare oggi di quello che succederà è difficile. Noi dobbiamo agire solo in funzione delle squadre che si potranno iscrivere. A quel punto il Consiglio Federale sa già che dovrà discutere di alcune cose, oltre a quelle già discusse come i mancati ripescaggi. Allo stato attuale non faccio previsioni. Aspettiamo che il trauma - se tale sarà - faccia il suo corso".

Ha parlato della giustizia sportiva: le problematiche sono sicuramente legate alle tempistiche ancora non chiare e che hanno anche portato un club di Lega Pro - mi riferisco al Bassano - a presentare istanza per il rinvio dei play-out. Come intendete comportarvi in tal senso?
"Noi giocheremo play-off e play-out nelle date stabilite, come è stato sempre fatto da quando esiste il calcio italiano. Le società hanno il diritto di fare le loro richieste, ma noi ci comportiamo secondo le regole che la Federazione ci ha dato da decine e decine di anni. Noi giocheremo a partire da domenica 20, a meno che non ci siano sentenze della giustizia sportiva che arrivino prima di quella data. E questo discorso vale per tutto il calcio italiano. Noi non siamo affatto preoccupati, piuttosto dispiaciuti del fatto che la gente non capisca che quando si fa parte di un'organizzazione si sta alle regole. Poi si può avere ragione o torto, ma non sta a me dirlo visto che faccio un altro lavoro: io organizzo campionati".

Le ricordo però che c'è anche in atto un'indagine della Procura Federale su quanto accaduto in occasione del match Savona-Lecco e che vede spettatore interessato il Montichiari.
"Questi sono problemi che riguardano la Procura Federale e la giustizia sportiva. Ripeto: ognuno faccia la sua parte".

Le sentenze riguardanti il calcio scommesse porteranno comunque a pene afflittive che potrebbero sconvolgere le classifiche attuali o future...
"Io questo non lo so. Quando l'avremo davanti agli occhi, lo sapremo. Per ora siamo solo nel campo delle illazioni. Io gioco solo coi risultati del campo".

In Consiglio Federale si è discusso anche di legalità e sicurezza nell’organizzazione calcistica: ci può spiegare meglio in cosa consisterà la figura del Delegato ai rapporti con i tifosi, la cui nomina diverrà obbligatoria per i singoli Club come requisito per l’ottenimento del Sistema delle Licenze Nazionali?
"Esiste questa figura e ne prendiamo atto. Questa è una regola federale che dovrà essere rispettata da tutti. Noi abbiamo attuato tutte le possibili ed immaginabili situazioni per poter avere una migliore regolarità sportiva e lo abbiamo fatto per primi, ottenendo riconoscimenti da parte di FIFA, UEFA, Interpol, Ministero dell'Interno... quindi qualcosa di buono lo abbiamo fatto e proseguiamo su questa strada. Non so però spiegare come sarà questo rappresentante dei tifosi, perché è difficile da capire. Certo è che se pensano di far rappresentare le curve, è completamente sbagliato. La tifoseria è da intendersi nella sua totalità, non è solo quella che sta in un settore dello stadio. Noi abbiamo solo bisogno di andare allo stadio con tranquillità, di modo da averlo pieno di gente: giovani e famiglie, senza violenza e senza offese".

E' in quest'ottica che come Lega avete organizzato anche il corso di formazione per la figura dello steward, che permetterà di rendere più sicuro e fruibile l'accesso negli stadi da parte dei tifosi?
"Lo steward è una figura prevista dalla Legge. E noi, per facilitare il compito ai club che vogliono formare delle persone che abbiano le caratteristiche giuridicamente valide per fare questo tipo di attività, abbiamo organizzato questi corsi. Oramai è diventata una figura istituzionale. Anche in questo caso siamo stati i primi".


Altre notizie - ESCLUSIVA ULTIM'ORA
Altre notizie
 

"VISTO DA GUFFANTI": IL PUNTO SULLA GIORNATA IN LEGA PRO

Si corre tutti assieme, io provo a correre da solo e invece noi corriamo in un gruppo ristretto. E la mia lettura alla situazione attuale dei tre gironi dopo questa quattordicesima giornata, anche se all'appello manca ancora la gara tra Bassano-Como che è il posti...

ROI ITALIA, UN NUOVO CORSO IN PROGRAMMA: SEDE A SALERNO. VIA ALLE ISCRIZIONI

In Campania, a Salerno, il 14 dicembre 2014 presso il Centro Sportivo Terzo Tempo Village si terrà un nuovo corso per osservatori calcistici con parte pratica sul campo. Il bando è ufficialmente aperto e le tematiche trattate al workshop saranno di secondo live...
Giana Erminio-Mantova 0-2

UFFICIALE: CAMBIO IN PANCHINA PER LA CASERTANA

La Casertana ha annunciato di aver sollevato dall’incarico di allenatore della prima squadra Angelo Gregucci....

TORRES, QUESTA LA DECISIONE DEL PRESIDENTE SU COSTANTINO

Sembrava che il matrimonio tra mister Massimo Costantino e la Torres fosse destinato a durare molto a lungo, ma nonostante i...

ESCLUSIVA TLP - GROSSETO, CAMILLI: "A GENNAIO FAREMO DEGLI ACQUISTI. PLAYOFF ALLA PORTATA. IL PISA DOVEVA AMMAZZARE IL CAMPIONATO E INVECE..."

La cura Padalino inizia a fare effetto in casa Grosseto. Due vittorie in tre gare e Playoff distanti appena tre punti. Il...

ESCLUSIVA TLP - FOGGIA, CAVALLARO: "RINGRAZIO IN PRIMIS MISTER PADALINO"

Giovanni Cavallaro nella scorsa stagione ha realizzato 15 gol importanti per la promozione del suo Foggia nella Divisione...

PRO PATRIA, VAVASSORI: "NESSUNO PORTA LA FIDEJUSSIONE. NON HA SENSO RINFORZARE LA SQUADRA..."

Il patron della Pro Patria Pietro Vavassori ha risposto alle constestazioni dei tifosi bustocchi, che sabato scorso...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 26 Novembre 2014.
   Editore: AZ FOOTBALL Norme sulla privacy   

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.