ESCLUSIVA TLP - L'ex Mantova Gargiulo: "Spero in una chiamata dei virgiliani, voglio riscattare la stagione passata. La piazza lo merita"

 di Claudia MARRONE  articolo letto 2239 volte

Tra i protagonisti dell'ambivalente stagione del Mantova, chiusa in bellezza sul campo ma male a livello societario, c'è il difensore Juan Pablo Gargiulo, rimasto, come tutti gli altri, svincolato dopo la mancata iscrizione del club al prossimo campionato di Lega Pro. ll classe '92 non ha però perso la grinta, e in sé nasconde un sogno, quello di tornare in terra biancorossa per poter riscattare la stagione da poco conclusa.
E' il giocatore a raccontarsi ai microfoni di TuttoLegaPro.com.

Tanta amarezza per la fine del Mantova. Cosa pensi della situazione?

"La verità è che è davvero stato brutto quello che successo. Quando una squadra sparisce dal professionismo è sempre un dispiacere, e lo è ancora di più se sul campo la squadra da tutto e ottiene risultati importanti, come noi avevamo ottenuto la salvezza. Perchè in campo abbiamo fatto tutto ciò che potevamo".

Effettivamente in campo avete dato tutto quello che avevate, il veleno, quello positivo, non è mai mancato...

"Si, la stagione nel complesso è andata bene, soprattutto nella seconda parte: tutti noi, mister compreso, abbiamo dato quel qualcosa in più, ci abbiamo messo tutti noi stessi, ma volevamo lasciare il club in una buona situazione quantomeno sul campo, sperando poi che questo agevolasse anche il resto".

E come è andata con De Sanctis?

"L'ho detto già in altre circostanze, e sono convinto di questo: la proprietà ha effettivamente fatto tutto quello che poteva affinchè il Mantova rimanesse dov'era e da li potesse in qualche modo ripartite, ma purtroppo non è sempre così, il calcio ha strane dinamiche e non tutto va come ci prefissiamo".

E tu adesso che farai? Vorresti tornare in Italia?

"Adesso ho varie proposte sia in Argentina che in Spagna, e le sto valutando, ma la verità è che sto temporeggiando perchè spero vivamente in una chiamata dall'Italia: non mi nascondo, vorrei che il Mantova mi chiamasse per potermi permettere di giocare con loro un altro anno. Voglio riscattare questa stagione, lo devo alla città e alla gente, sono stato davvero bene nell'ambiente. Ed è una piazza che merita tutto il meglio".