ESCLUSIVA TLP - Gavorrano, DS Vetrini: "Sciopero? Insensato, noi siamo con Gravina. Chi sostiene l'AIC non può giocare qua"

 di Claudia MARRONE  articolo letto 3883 volte
© foto di Scarpetti Francesco
ESCLUSIVA TLP - Gavorrano, DS Vetrini: "Sciopero? Insensato, noi siamo con Gravina. Chi sostiene l'AIC non può giocare qua"

Giorni caldi per la Lega Pro, con il campionato che ancora presenta tante incognite e l'AIC che ha confermato lo stato di agitazione che potrebbe portare allo slittamento dell'avvio. In casa Gavorrano, però, si guarda avanti, e si pensa al futuro, come conferma il DS del club Filippo Vetrini ai microfoni di TuttoLegaPro.com.

Siamo praticamente alla vigilia di una giornata importante, la riunione in Lega che precede l'inizio dei campionato. Ma inizieranno?

"Se inizieranno non lo so, ma di sicuro c'è che noi del Gavoranno siamo totalmente a fianco di Gravina, non subiamo i ricatti dell'AIC e domenica ci presenteremo regolarmente a Livorno per giocare la nostra partita, sperando che anche le altre squadre facciano le stesso e prenda al via regolarmente il torneo. La mia squadra ha presenziato nei giorni scorsi alla riunione con Tommasi, ma non credo che nessuno abbia firmato per sostegno all'AIC perché quello sarebbe l'ultimo atto della loro permanenza a Gavorrano: è una protesta insensata, sono sicuro che tutto si risolverà in una bolla di sapone, e mi auguro che Gravina mantenga questa posizione di intransigenza".

Un Gavorrano che quindi vuole iniziare questa avventura tra i pro.

"Si, noi siamo pronti e abbastanza soddisfatti di questa prima fase di avvicinamento al campionato, ci sono stati alti e bassi ma l'impatto è stato positivo. Chiaramente, per poterci ritagliare il nostro spazio, dovremmo subito calarci in quella che è la categoria".

In corso d'opera, a causa del ripescaggio del Rende e a conseguente disparità del numero di squadre nei gironi, osserverete in sostanza un mese di riposo, tra pausa natalizia e stop obbligato. Cambia qualcosa per voi in un raggruppamento che presenta comunque delle ostilità?

"Indubbiamente un mese di stop non è cosa di poco conto,  e alla ripresa si troveranno delle difficoltà, ma l'obiettivo nostro rimane quello di non fare la comparsa. Il nostro girone ha tante difficoltà, è probabilmente il più affascinante perché con 10 toscane in corsa ci saranno tanti entusiasmanti derby, non possiamo fallire l'occasione".

Capitolo mercato: come si muoverà ancora il Gavorrano?

"Arriverà un esterno under, poi per quel che ci riguarda il calciomercato sarà chiuso".