ESCLUSIVA TLP - Federico Gentile: "Vi racconto perché ho rescisso col Siena. Felice per la Spal in A"

 di Sebastian DONZELLA  articolo letto 3348 volte
© foto di Giuseppe Scialla
ESCLUSIVA TLP - Federico Gentile: "Vi racconto perché ho rescisso col Siena. Felice per la Spal in A"

Dopo la vittoria del campionato con la Spal, nella passata stagione Federico Gentile aveva scelto di ripartire da Siena. Con i bianconeri, però, l'annata non è stata tutta rosa e fiori dal punto di vista dei risultati e così l'esperto centrocampista ha deciso di rescindere il proprio contratto. Attualmente svincolato, TuttoLegaPro.com ha intervistato in esclusiva il classe '85 che vanta una lunga carriera in Lega Pro con le maglie di Rieti, Valenzana, Alghero, Aprilia, Celano, Savona e Spal.

Come sarà la prossima stagione?

"Spero positiva. Cerco un progetto ambizioso, quest'anno di stallo a Siena per me è stato difficile. Nelle precedenti stagioni ero abituato a lottare per vincere, è stato pesante non poterlo fare in bianconero. So che alcuni club hanno contattato il mio agente, Alessandro Ranieri, ma ancora non c'è nulla di certo".

Cosa è successo in bianconero?

"Sono andato lì con tanto entusiasmo e tante aspettative. Alla fine per vari motivi, colpa mia compresa, le cose non sono andate come dovevano fin dall'inizio. Abbiamo fatto fatica tutti, non è stata una stagione brillante però mi sono tolto la soddisfazione di far gol al Livorno all'ultimo secondo"

Svincolarsi nonostante un altro anno di contratto non è da tutti. Come mai ha deciso di farlo visto che, anche quest'anno, il numero di over tesserabili è diminuito?

"Avevo progetti diversi dai loro e loro avevano idee diverse dalle mie. Per questo ho preferito cambiare aria: avevo bisogno di nuovi stimoli e di una nuova avventura. Il mio obiettivo è quello di rimanere in Lega Pro visto che negli ultimi 5 anni ho sempre lottato per obiettivi importanti in terza serie. So che gli over non sono più quelli di prima ma le squadre che vogliono fare le cose come si deve occupano senza problemi tutte le caselle. E poi spero al più presto di trovare una sistemazione visto che mia moglie Alessia vuole rivedermi subito in campo. Non mi vuole più tra i piedi (ride NdR)".

Chiusura sulla Spal: due anni fa l'aiutavi a salire in B, a breve giocherà in Serie A.

"A Ferrara erano in Serie A già quando abbiamo vinto il campionato di Lega Pro. Erano da Serie A per tante cose: società, staff tecnico, tifosi, piazza. E' giusto che siano arrivati così in alto, se lo meritano e sono felice per loro".