Trapani, brucia la retrocessione: presto per parlare del futuro

 di Claudia MARRONE  articolo letto 2719 volte
© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com
Trapani, brucia la retrocessione: presto per parlare del futuro

Una retrocessione non proprio aspettata, le possibilità di disputare quantomeno i play out c'erano, ma l'ultima giornata di campionato - o meglio: i minuti finali del campionato - condannano il Trapani alla retrocessione in Lega Pro, dopo una movimentata annata in Serie B. A commentare il match di Brescia, fatale per i siciliani, è il DS Fabrizio Salvatori, le cui dichiarazioni sono state raccolte da sport.livesicilia.it:
 
"Contro il Brescia non siamo riusciti a recuperare due gol come successo in altre circostanze. La delusione è tanta perché dopo sette mesi di lavoro a tutta fa veramente male fare i conti con questa classifica. Dando uno sguardo ai risultati delle altre, non so se su tutti i campi le gare siano state tirate come quelle nostre".

Ma prima di guardare avanti occorre sbollire l'amarezza: "Futuro? Dopo questa partita non è il caso di parlarne, aspettiamo un po'. Da quando siamo arrivati io e Calori i ragazzi hanno messo in campo l'anima, forse non sono stati maturi nel momento cruciale del campionato, se torniamo indietro e guardiamo per esempio alla gara col Cesena il rammarico è ancora più grande. Bastava veramente poco almeno per fare i playout".