Tra striscia positiva e voglia di riscatto, Fidelis Andria-Casertana è sfida play off

 di Vittorio Damiani  articolo letto 484 volte
© foto di Emanuele Taccardi/TuttoMatera.com
Tra striscia positiva e voglia di riscatto, Fidelis Andria-Casertana è sfida play off

In uno dei due match del sabato sera, validi per la 26^ giornata del girone C di Lega Pro, alle 20 e 30 allo "Stadio degli Ulivi'' la Fidelis Andria ospita la Casertana. I padroni di casa, reduci dalla vittoria esterna a Melfi, stanno facendo parlare molto per la striscia di 17 risultati utili consecutivi: i pugliesi non hanno nessuna voglia di fermarsi e come dichiara il ds Doronzo puntano ai "18, 19 e tanti altri numeri". Chi ha voglia di fermare questo miracolo è senza dubbio la squadra di mister Tedesco: i campani vengono da una bruciante quanto inaspettata sconfitta interna contro la pericolante Vibonese e hanno grande voglia di rivalsa. 

FIDELIS ANDRIA "Nessuna gara è scontata, tutte le sfide sono ardue. Inizialmente il nostro obiettivo era la salvezza, ora è inutile negare che i play off sono alla nostra portata". A tenere alta la concentrazione in casa Fidelis ci pensa il capitano Ramzi Aya che si augura altri punti già a partire dal prossimo match per mettere al sicuro una delle prime dieci posizioni che valgono gli spareggi promozione. Per la gara con la Casertana indisponibile per squalifica il centrocampista Piccinini, fresco di rinnovo fino al 2019.  Mentre sarà ancora out per infortunio il centrale difensivo Colella. Per il resto, mister Favarin non dovrebbe sorprendere nella scelta degli undici titolari. 
 

CASERTANA "La Fidelis può contare su un gruppo consolidato e sul supporto del 'Degli Ulivi' il suo fortino. E’ un avversario che difficilmente prende gol o perde. A dire il vero, però, a mio parere questa è la partita ideale per reagire e rialzarci". Mister Tedesco ha le idee chiare sul match che attende i suoi. I campani devono rinunciare a un giocatore per ruolo in difesa e in mediana: Finizio e De Marco infatti sono stati appiedati dal giudice sportivo. Ci sarà posto in panchina per il neo arrivato Simone. I rossoblu si affidano come sempre a Rajcic in mediana e al sudamericano Corado al centro dell'attacco.

Ad arbitrare la partita sarà Vincenzo Fiorini della sezione di Frosinone. Sarà una sfida play off tra due delle formazioni che più hanno impressionato nel girone C. Vincere vorrebbe dire consolidare posizione in classifica e morale. All'andata fu 0-0. Tutto pronto, tra poche ore parola al campo...