Top & Flop di Teramo-Gubbio

 di Antonio Paradiso  articolo letto 1500 volte
Nebil Caidi, Top Teramo
© foto di Vincenzo Ranalli
Nebil Caidi, Top Teramo

Torna a sorridere il Teramo che si sbarazza del Gubbio con un roboante 6-0 che fa il paio con l'altrettanto roboante 5-1 dell'andata con cui Sansovini e compagni avevano espugnato il "Barbetti". A questo punto possiamo dire che la formazione biancorossa è un vero e proprio incubo per i rossoblù umbri che almeno per quest'anno avranno la fortuna e il lusso di non incrociare più gli abruzzesi. Le reti sono state messe a segno da Caidi (doppietta) e Sansovini su rigore nel primo tempo; lo stesso centravanti abruzzese sempre nella prima frazione ha fallito il calcio di rigore del possibile 3-0, facendosi respingere la conclusione da Volpe. Un rigore che però ha causato l'espulsione per doppia ammonizione di Zanchi, che si è beccato due gialli nel giro di 5 minuti per due falli in area entrambi su Spighi, praticamente se non è un record nel calcio poco ci manca. Nella ripresa, infine, i diavoli hanno incrementato il bottino grazie ai gol di Di Paoloantonio, Speranza e una sfortunata autorete di Marini (segnale che quando non sei in giornata c'è poco da fare) che hanno fissato il risultato finale sul 6-0. In classifica ora il Teramo inizia a sorridere perché non è più ultimo e soprattutto intravede la zona salvezza diretta, adesso distante 4 punti. Non cambia molto, invece, per il Gubbio che resta sempre al sesto posto con 47 punti, con due lunghezze di vantaggio sulla Samb settima.

Ecco i Top & Flop della gara:

TOP

Mirco Spighi/Nebil Caidi (Teramo): hanno il merito di chiudere la partita al 33' del primo tempo: il primo si procura due rigori da cui scaturiscono le due ammonizioni di Zanchi, che di fatto tagliano le gambe al Gubbio. Il secondo ha il merito di aprire le danze con il gol del vantaggio e successivamente di mettere al sicuro il risultato con la rete del 3-0. DECISIVI

Giacomo Volpe (Gubbio): incredibile ma vero: il portiere del Gubbio che incassa sei reti è tra i Top di oggi e adesso vi spieghiamo il perché: sui sei gol non ha gravi colpe, se non nel quinto di Speranza in cui sbaglia l'uscita. Per il resto, para il secondo rigore a Sansovini e successivamente (soprattutto nella ripresa) in almeno tre circostanze compie interventi prodigiosi. Praticamente se non fosse stato in giornata la gara sarebbe finita 10-0 e non è un'esagerazione. DIGNITOSO

FLOP

Andrea Zanchi (Gubbio): il peggiore dei peggiori perché, eccezion fatta appunto per Volpe, tutti meriterebbero di andare dietro la lavagna. Zanchi però commette qualche leggerezza in più, regalando due rigori al Teramo e lasciando anzitempo il campo per espulsione dopo appena 33 minuti. INGENUO

Nessuno del Teramo: c'è poco da dire: in una squadra che vince 6-0 è impossibile trovare un peggiore. TUTTI PROMOSSI