Top & Flop di Sudtirol-Albinoleffe

 di Marco Pieracci  articolo letto 1192 volte
A. Furlan (Flop Sudtirol)
© foto di Jacopo Duranti/TuttoLegaPro.com
A. Furlan (Flop Sudtirol)

Seconda vittoria consecutiva per l'Abinoleffe che batte di misura il Sudtirol​ grazie a un calcio di rigore in pieno recupero, trasformato dal capitano Loviso. Episodio che cambia il destino di un match che ha offerto davvero poco e che sembrava ormai incanalato verso uno scialbo pareggio 0-0. Comincia male l'avventura sulla panchina biancorossa del nuovo tecnico Colombo che nelle prossime settimane dovrà lavorare sulla testa di una squadra apparsa svuotata e prive di idee. Sorride invece Alvini. Pur senza brillare, la Celeste conquista altri punti preziosi e prosegue nel proprio percorso di crescita. Ecco Top & Flop del match. 

TOP

Nessuno nel Sudtirol: il cambio di guida tecnica non dà quella scossa che ci si attendeva. Certo Colombo non possiede la bacchetta magica ma la risposta della squadra è davvero deludente. Poca concentrazione, errori marchiani e una totale apatia negli ultimi sedici metri. Serve un repentino cambio di tendenza, per invertire una rotta che può rivelarsi pericolosa. ASSENTI INGIUSTIFICATI

Mondonico (Albinoleffe): schierato al posto dello squalificato Gavazzi si dimostra subito all'altezza della situazione. Non fa rimpiangere il capitano guidando con senso della posizione e insospettabile autorevolezza il reparto difensivo. Puntuale negli anticipi, insuperabile nel gioco aereo. SCOPERTA

FLOP

Furlan (Sudtirol): capitano e simbolo delle difficoltà della formazione altoatesina. L'impegno non manca, ma perde troppi palloni e non riesce a dare ordine. Lecito aspettarsi di più da chi dovrebbe trascinare i compagni. ARRUGGINITO

Mastroianni (Albinoleffe): più statico rispetto a Montella. L'intesa tra i due attaccanti sembra ancora da perfezionare, ma se l'ex Pisa si guadagna la sufficienza con una prova generosa, lui perde tutti i duelli individuali e non riesce a tenere alta la squadra come dovrebbe. Gli capita anche una buona occasione, ma cincischia facendosi rimontare. MACCHINOSO