Top & Flop di Reggiana-Mantova

 di Simone Nisticò  articolo letto 1853 volte
Angelo Siniscalchi, Mantova
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
Angelo Siniscalchi, Mantova

Finisce 0-0 Reggiana-Mantova. Partita sostanzialmente sempre in equilibrio e che si è infiammata in un paio di occasioni. Nel primo tempo padroni di casa vicini al vantaggio con Vinetot che sfiora 'autorete nel tentativo di allontanare un cross dalla sinistra. Nella ripresa Regoli non riesce ad arrivare all'appuntamento con il gol.

TOP:

Panizzi (Reggiana): Sicuramente il migliore dei suoi. In fase difensiva copre bene e non concede spazi agli avanti ospiti. In fase di possesso spinge molto e crea una delle poche azioni pericolose di marca granata. RIVELAZIONE

Siniscalchi (Mantova): Il centrale biancorosso si dimostra attento, preciso nei disimpegni, roccioso e decisivo. Un autentico gladiatore che per forza di cose dà sicurezza alla linea di difesa e a tutta la squadra. MURO

FLOP:

Carlini (Reggiana): Non è sicuramente la sua migliore prestazione del campionato. L'attaccante granata non si rende mai pericoloso. Non crea superiorità numerica, di certo da uno come lui ci si aspetta molto di più. DELUDENTE

Guazzo (Mantova): A parte un'occasione nei minuti iniziali l'esperto centravanti biancorosso non incide molto sul match. C'era da aspettarselo che per lui non sarebbe stata una giornata facile ma non entrando mai in partita rende la vita facile alla retroguardia granata. SPENTO