Top & Flop di Feralpisalò-Sambenedettese

 di Gabriele De Bartolo  articolo letto 1199 volte
Surraco (TOP Feralpisalò)
© foto di Federico De Luca
Surraco (TOP Feralpisalò)

Finisce 1-1 tra Feralpisalò e Sambenedettese. Una partita che farà sicuramente sbuffare i padroni di casa del Lino Turina, che hanno attaccato per 90 minuti l'avversario senza riuscire ad infilare la porta difesa da Aridità. Non prima del minuto 69' quando il nuovo entrato Luche effettua un dribbling in area di rigore traendo in inganno Sabatino, che lo tocca e causa dunque il penalty a danno della Samb (con espulsione per doppia ammonizione dello stesso centrocampista). A trasformare è Guerra, che già nel primo tempo aveva fallito una importante occasione a porta vuota, con portiere dribblato. Il vantaggio non durerà molto perchè appena 10 minuti più tardi, in occasione di un calcio di punizione, un abbraccio tra Codromaz ed il difensore rossoblù Mori (salito a cercar gloria in attacco) , determinerà un rigore per la Samb. A trasformare per i suoi Mancuso, che con questa rete incassa un punto importante per i rossoblù in una giornata piuttosto fortunata per quanto visto in campo.
Vediamo dunque chi sono i migliori ed i peggiori del match. 


TOP:

Surraco (Feralpisalò): una buona partita in cui si fa notare per più di un buon passaggio ai compagni, oggi colpevoli di un po' di sterilità offensiva. PRECISO

Nessuno nella Sambenedettese: partita piuttosto incolore da parte dei rossoblù che subiscono in lungo e in largo gli avversari pur disponendosi discretamente a livello difensivo. E' Mancata qualcosa a livello atletico per poter affrontare un centrocampo dinamico come quello della Feralpi. APPANNATI

FLOP:

Codromaz (Feralpisalò): protagonista di un secondo di fatale disattenzione in occasione del fallo su Mori che determina il rigore del pareggio. A parte questo episodio gioca una partita impeccabile, aiutando la squadra anche in attacco nell'ultimo quarto d'ora. SFORTUNATO

Sabatino/Damonte/Bacinovic (Sambenedettese): centrocampo assolutamente insufficiente quest'oggi, che ha regalato l'iniziativa agli avversari, liberi di spaziare su più fronti e di costruire manovre offensive. INCONSISTENTI