Top & Flop di Cosenza-Juve Stabia

 di Dario LO CASCIO  articolo letto 1602 volte
Lisi | TOP Juve Stabia
© foto di Dario Fico/TuttoNocerina.com
Lisi | TOP Juve Stabia

Funziona per la Juve Stabia la cura Guido Carboni, con il neo-tecnico delle Vespe che guida i gialloblu alla vittoria per 2-4 al "Gigi Marulla" di Cosenza. Avvio di gara equilibrato, poi uno-due micidiale dei campani firmato Lisi e Kanoute. In avvio di ripresa ancora Kanoute segna il tris e la gara sembra chiusa. Ma il Cosenza reagisce in maniera veemente e riapre i giochi con una doppietta di Baclet. Ma è ancora Lisi, al termine di uno splendido contropiede, a mettere in ghiaccio i risultato e riportare il sorriso a Castellammare. Vediamo chi sono stati i migliori e i peggiori della gara:

TOP

Baclet/Cavallaro (Cosenza): il centravanti francese è il vero faro offensivo di questa squadra, segna tre reti, di cui uno annullato per fuorigioco dubbio, ed è sempre una spina nel fianco per la retroguardia gialloblu. Il numero 10 invece entra in corsa ma cambia finalmente volto ad un Cosenza fin lì macchinoso in attacco, dispensando assist e belle giocate. ISPIRATI

Lisi/Kanoute (Juve Stabia): una doppietta a testa e prestazioni da incorniciare per i due attaccanti esterni, che capitalizzano alla grande le occasioni da gol create. Mister Carboni sembra subito aver trovato i suoi uomini chiave. E bisogna sottolineare anche la prestazione di Cutolo, autore di due assist. STRARIPANTI

FLOP

Il primo tempo del Cosenza: male la squadra calabrese nei primi 45 minuti, perché sostanzialmente regala un tempo all'avversario, concedendo anche due reti. Peccato perché la prestazione e la reazione della ripresa sono state di tutt'altro livello. PARTENZA TARDIVA

Nessuno per la Juve Stabia: dopo il KO del "Menti" con la Paganese, forse complice anche il cambio in panchina, le Vespe si ritrovano alla grande con una prestazione importante. Forse da biasimare l'atteggiamento un po' troppo attendista dopo il terzo gol, ma bisogna anche dare merito alla reazione del Cosenza. RITROVATI