Top & Flop di Akragas-Matera

 di Sebastian DONZELLA  articolo letto 2714 volte
Cocuzza (TOP Akragas)
Cocuzza (TOP Akragas)

Seconda vittoria consecutiva per l'Akragas che supera di misura il più quotato Matera e conquista tre punti importantissimi in chiave salvezza. A decidere la gara è il rigore conquistato e realizzato da Cocuzza dopo un'ora di gioco. Nell'occasione bravissimo il numero 10 agrigentino ad approfittare di uno svarione della difesa ospite per presentarsi a tu per tu con Tozzo che non può far altro che atterrarlo. Dal dischetto la punta di casa spiazza il guardiapali avversario e regala il successo ai suoi. Di seguito i Top & Flop del match secondo TuttoLegaPro.com.

TOP

Cocuzza (Akragas): partita di sacrificio la sua, con pochi palloni giocabili e tante sportellate con la retroguardia avversaria. Nella ripresa, però, sfrutta come meglio non si può un errore di Gigli per conquistare e realizzare il rigore che vale i tre punti, dedicando la rete alla figlia nata da poche settimane. DECISIVO

Negro (Matera): è il primo a provarci e l'ultimo ad arrendersi. Oggi non è preciso come suo solito ma ci mette la voglia, cercando la via del gol fino alla fine. I compagni, soprattutto quelli di reparto, non riescono però a seguirlo. PREDICATORE NEL DESERTO 

FLOP

Nessuno dell'Akragas: i siciliani, nonostante i limiti tecnici e d'esperienza, non sfigurano al cospetto dei più esperti lucani e riescono addirittura a conquistare lo scalpo avversario. Tutti fanno la loro parte, chi con risultati ottimali chi meno. Ma nessuno, oggi, è da flop. BRAVI TUTTI

Gigli (Matera): spenti e con poche idee, gli ospiti non riescono quasi mai a preoccupare la difesa agrigentina. E se in avanti, a parte Negro, tutti sono da bocciatura, in difesa è da registrare l'erroraccio di Gigli che spiana la strada alla vittoria avversaria. Un pallone perso che Cocuzza trasforma in oro. L'INGRATO MESTIERE DEL DIFENSORE