Tassi: "A Vicenza si viene di corsa. Campionato lungo, difficile e dispendioso: in testa nessuno sbaglia"

 di Sebastian DONZELLA  articolo letto 469 volte
Tassi: "A Vicenza si viene di corsa. Campionato lungo, difficile e dispendioso: in testa nessuno sbaglia"

Un esordio da titolare con sconfitta. Lorenzo Tassi, centrocampista di proprietà dell'Inter in forza al Vicenza, è stato comunque il migliore nella sfida persa dai biancorossi con la Reggiana, primo KO stagionale per i veneti: "È mancata la giusta cattiveria" - riporta il Giornale di Vicenza - "loro sono stati più affamati di noi. Abbiamo giocato il primo tempo a viso aperto mentre nella ripresa siamo calati molto sul piano offensivo e ci siamo abbassati troppo. Alla fine è bastato un tiro, deviato, per decidere il risultato. Peccato, perché in alto nessuno sbaglia, le squadre più quotate stanno facendo tutte bene e questo campionato è difficile oltre che lungo e dispendioso. Una partita giocata male non deve comunque intralciare il percorso che stiamo compiendo come squadra con il nostro allenatore. Come mai sono qui? Quando ho parlato col direttore mi sono convinto all'istante. A Vicenza si deve venire di corsa".