Serie D, pres. Sibilia: "Meno club nei professionisti: Serie C a 36 squadre più un campionato semi-professionista"

 di Sebastian DONZELLA  articolo letto 2324 volte

Il futuro della Serie C è sempre di moda tra i dirigenti federali. Cosimo Sibilia, vicepresidente della FIGC, nonché numero uno della Lega Nazionale Dilettanti, ha rivelato nei giorni scorsi la sua proposta sulla terza serie al Forum del Corriere dello Sport"Meno club tra i professionisti: il sistema non regge e in Lega Pro c'è chi già a novembre non paga gli stipendi. Per me serve un filtro, un semi-professionismo: per chi viene dai Dilettanti, un "purgatorio" che prepara al professionismo. Immagino una Lega Pro a 36, massimo 40 club, e sotto la C un nostro campionato élite. Con una A a 18 squadre e una B a 18-20".