Sanderra: "Il Trapani? Vincerà il campionato ma dovrà lasciare i punti qui a Latina"

 di Valeria Debbia  articolo letto 865 volte
Fonte: US Latina
Stefano Sanderra
© foto di Federico Gaetano/TuttoLegaPro.com
Stefano Sanderra

Sulla strada del Latina arriva la capolista Trapani, avversaria che evoca nella mente dei tifosi la splendida cavalcata dei nerazzurri in Seconda Divisione, nel testa a testa vincente dell’anno scorso vinto a discapito dei siciliani. Al Francioni, calcio di inizio fissato alle ore 15.15, le due squadre si troveranno in una condizione diametralmente opposta, con gli amaranto impegnati nel più classico dei testacoda. Il Trapani, comunque, non vince da tre giornate e deve fare i conti, ora, con il ritorno delle inseguitrici Spezia e Lanciano, seconde a –5. Sulla sponda Latina le buone notizie sono arrivate ieri. La penalizzazione di tre punti inflitta al Piacenza, infatti, ha fatto salire i pontini di una posizione, anche se il terzultimo posto attuale non può far dormire sonni tranquilli in chiave salvezza. La squadra di Sanderra non vince dal 18 marzo scorso (Andria – Latina 0-1), mentre al Francioni i tre punti mancano dal derby contro il Frosinone dell’11 marzo vinto 2-0. Per l’occasione il tecnico nerazzurro dovrà fare a meno di Fossati e Citro. I due ‘baby’ centrocampisti, infatti, nonostante si siano allenati con continuità in settimana, non danno le rassicurazioni necessarie per poter tenere il ritmo di una gara ufficiale. Insieme a loro mancherà il portiere Baican, che, causa problemi familiari, è dovuto volare a casa, in Romania.

SANDERRA -Affronteremo una grande squadra – ha spiegato mister Sanderra – Ottimi giocatori, ma soprattutto una splendida società che sta permettendo ai siciliani di compiere un piccolo miracolo calcistico. Per quanto riguarda l’aspetto prettamente tecnico, loro sono una formazione solida in difese e letale nel ripartire in contropiede. Secondo me riusciranno ad arrivare fino alla fine e vincere il campionato, nonostante una leggera flessione avuta in quest’ultimo periodo che ci può stare. Prima, però, dovranno lasciare i punti qui a Latina. La squadra ha lavorato bene e con molto entusiasmo. Il nucleo principale è al completo, anche se l'assenza di Fossati si sta facendo sentire. La cosa importante è non farsi condizionare dalla classifica, pensando solo all’avversario e applicando sul campo quelli che sono i dettami tecnici che ho cercato di fornire nel corso della settimana. Solo così riusciremo a portare a casa tre punti fondamentali”.

I CONVOCATI - Portieri: Martinuzzi, Radio. Difensori: Bruscagin, Burzigotti, Giacomini, Agius, Gasperini, Toscano, Carta, Farina, Maggiolini. Centrocampisti: Giannusa, Matute, Ricciardi, Berardi, Falzerano, Burrai. Attaccanti: Bernardo, Martignago, Agodirin, Jefferson, Tortori, Pagliaroli, Siciliano.