Monopoli, Paolucci: "In credito con la fortuna, abbiamo raccolto meno di quanto avremmo meritato"

 di Claudia MARRONE  articolo letto 434 volte
© foto di Federico Gaetano
Monopoli, Paolucci: "In credito con la fortuna, abbiamo raccolto meno di quanto avremmo meritato"

Nuovo bomber del Monopoli, Michele Paolucci, attaccante con alle spalle importanti e prestigiose esperienze tra Serie A e B, con le maglie di Juventus, Siena, Catania e Latina, approdato in estate in biancoverde: nuova realtà per lui, calatosi comunque perfettamente nell'ambiente, e protagonista di una lunga intervista rilasciata a barinelpallone.it
Questi i punti essenziali, con un primo commento sull'avvio di stagione a livello collettivo:

"Questa squadra, nonostante avesse di fronte avversari importanti, ha sempre imposto il suo gioco. Non male quando di fronte hai squadre come Catania e Siracusa, che lottano per il vertice. Siamo in credito con la fortuna, abbiamo raccolto meno di quanto avremmo meritato. E non entro nel merito dei torti arbitrali, è antipatico farlo nonostante qualche episodio dubbio. Dobbiamo essere più forti di tutto”.

Parlando invece del suo personale: "Il mio ritorno in campo non è stato progressivo, venivo da 40 giorni di stop. Non è stato facile ritornare a giocare, per giunta in un campo ostico come Catania. Ho avuto il merito di non mollare mai, ho mantenuto una certa condizione fisica. Poi la voglia di spaccare tutto ha agevolato ulteriormente il mio recupero, ho sentito meno la fatica. E’ stato bello far gol davanti ai miei tifosi sabato scorso. Il bilancio è sicuramente positivo e non è una frase fatta. L’entusiasmo che c’è qui mi piace, in città si vive benissimo”.

Nota sul prossimo avversario, la Casertana: "Sicuramente cercheremo di non commettere l’errore che altre squadre fanno con noi. Ovvero sottovalutare l’avversario di turno. Noi abbiamo massimo rispetto per tutti. La Casertana, dopo la vittoria sul Catania, ha rimediato 4 sconfitte di fila e poi è riuscita a vincere contro il Cosenza. E’ una squadra che va presa con le molle. Siamo consapevoli dei nostri mezzi, sappiamo dei valori necessari per portare a casa un risultato positivo e proseguire la nostra marcia”.