Modena, colloquio tra calciatori e AIC

 di Claudia MARRONE  articolo letto 1078 volte
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
Modena, colloquio tra calciatori e AIC

Come riportato da La Gazzetta di Modena, si è svolto ieri un lungo colloquio tra il vicepresidente dell'AIC Calcagno, alcuni suoi collaboratori e i calciatori del Modena, che hanno ripreso la preparazione nel nuovo quartier generale di San Damaso.
Motivo del'incontro, che segue a una denuncia degli stessi giocatori in merito alla precarietà vissuto in questi mesi, è stato relativo all'incongnita del passaggio di proprietà da Antonio Caliendo ad Aldo Taddeo: il confronto è stato utile per capire come tutelarsi nel caso in cui la situazione precipitasse ulteriormente, considerando che ci sono spinose questioni ancora da risolvere. La prima, legata al pagamento di stipendi e contributi di luglio e agosto, al quale Taddeo dovrà provvedere entro lunedì: una cifra vicina ai 300mila euro che il neo proprietario del Modena non ha mai messo in discussione ma sulla quale sono improvvisamente sorti punti interrogativi, visto che anche gli stipendi potrebbero finire nel concordato preventivo con riserva.