'Dirty Soccer 3': tutte le decisioni della Corte Federale d'Appello. Respinti i ricorsi di due club di Lega Pro

Parzialmente accolto quello del Santarcangelo che recupera un punto in classifica
 di Valeria DEBBIA  articolo letto 3885 volte
© foto di Giuseppe Scialla
'Dirty Soccer 3': tutte le decisioni della Corte Federale d'Appello. Respinti i ricorsi di due club di Lega Pro

Lo scorso 27 marzo il Tribunale Federale Nazionale, Sezione Disciplinare - dopo che la Corte Federale D’Appello a Sezioni Unite aveva accolto il ricorso del Procuratore Federale avverso la declaratoria di irricevibilità - aveva deliberato di infliggere una serie di sanzioni in merito ll'ultimo filone di calcioscommesse dell'indagine "Dirty Soccer 3" [LEGGI QUI, ndr]. Oggi sono stati quindi discussi i ricorsi presso la Corte Federale d'Appello a Sezioni Unite: ecco tutte le decisioni.

> Sig. Arpaia Claudio: ricorso accolto e, per l’effetto, annulla le sanzioni inflitte; 
> Sig. Ascari Eugenio: ricorso parzialmente accolto e, per l’effetto, conferma la sanzione dell’inibizione di mesi 6, rideterminando la sanzione dell’ammenda in euro 2.000; 
> Sig. Bagnoli Andrea: ricorso parzialmente accolto e, per l’effetto, riduce la sanzione dell’inibizione a mesi 3 e ridetermina la sanzione dell’ammenda in euro 5.000; 
> Sig. Casapulla Salvatore: ricorso parzialmente accolto e, per l’effetto, riduce la sanzione dell’inibizione ad anni 4 e ridetermina la sanzione dell’ammenda in euro 30.000; 
> Sig. Cianciolo Giuseppe: ricorso parzialmente accolto e, per l’effetto, conferma la sanzione dell’inibizione di anni 3, rideterminando la sanzione dell’ammenda in euro 5.000; 
> Sig. D’Eboli Cosimo: ricorso parzialmente accolto e, per l’effetto, conferma la sanzione dell’inibizione di anni 3 e mesi 6, rideterminando la sanzione dell’ammenda in euro 10.000;
> Sig. Di Chio Marco: ricorso parzialmente accolto e, per l’effetto, conferma la sanzione dell’inibizione di anni 3 e mesi 6, rideterminando la sanzione dell’ammenda in euro 8.000; 
> Sig. Falconieri Vito: ricorso parzialmente accolto e, per l’effetto, riduce la sanzione dell’inibizione a mesi 6 e ridetermina la sanzione dell’ammenda in euro 5.000; 
> Sig. Favia Adriano: ricorso parzialmente accolto e, per l’effetto, conferma la sanzione dell’inibizione di anni 3, rideterminando la sanzione dell’ammenda in euro 8.000; 
> Sig. Maglia Fabrizio: ricorso accolto e, per l’effetto, annulla le sanzioni inflitte;
> Sig. Romeo Alessandro: ricorso parzialmente accolto e, per l’effetto, conferma la sanzione dell’inibizione di anni 3, rideterminando la sanzione dell’ammenda in euro 8.000;
> Sig. Solazzo Marcello: ricorso Procuratore Federale accolto e, per l’effetto, rinvia gli atti al Tribunale Federale Nazionale per l’esame di merito relativo alla posizione del sig. Marcello Solazzo;
> Società L’Aquila Calcio 1927 Srl: ricorso parzialmente accolto e, per l’effetto, conferma la penalizzazione di punti 1 in classifica, rideterminando la sanzione dell’ammenda in euro 2.500; 
> Società Paganese Calcio 1926 Srl: ricorso respinto;
> Società Santarcangelo Calcio Srl: ricorso parzialmente accolto e, per l’effetto, riduce la penalizzazione a punti 1 in classifica e ridetermina la sanzione dell’ammenda in euro 5.000;
Società Savona FBC Srl: ricorso parzialmente accolto e, per l’effetto, ridetermina la sanzione dell’ammenda in euro 5.000; 
> Società US Pistoiese 1921 Srl: ricorso respinto;
> Società Vigor Lamezia Srl: ricorso accolto e, per l’effetto, annulla le sanzioni inflitte ma accoglie quello del Procuratore Federale e dispone le sanzioni della penalizzazione di punti 2 in classifica da scontarsi nella corrente stagione sportiva e dell’ammenda di € 5.000 nei confronti della società Vigor Lamezia Srl con riferimento alle gare Salernitana – Barletta e Juve Stabia – Vigor Lamezia, in relazione alla condotta e alla responsabilità del sig. Felice Bellini, all’epoca dei fatti soggetto di cui all’art. 1bis, comma 5 del C.G.S., operante nell’ambito della società Vigor Lamezia Srl.