Cremonese, Tesser: "Niente ansia, tensioni e calcoli. I punti si conquistano in campo, non guardando in casa d'altri"

 di Valeria DEBBIA  articolo letto 966 volte
Attilio Tesser
Attilio Tesser

Una lunghezza di vantaggio sull'Alessandria e un impegno casalingo contro la Lucchese affamata di punti play-off. Questo è il quadro di casa Cremonese alla vigilia della 36^ giornata: "Siamo consapevoli di dovete sudare e lottare ancora. Cerchiamo sempre il massimo del risultato. Niente ansia o tensioni" spiega mister Attilio Tesser in conferenza stampa. "La nostra concentrazione massima deve essere sulla Lucchese. Niente calcoli. La Lucchese è una squadra molto insidiosa. È in zona play.off nonostante a gennaio abbia venduto i due attaccanti titolari. Con piena umiltà affrontiamo gli avversari. Ma, come sempre, il tutto dipende dalla nostra prestazione". Il tecnico grigiorosso non tenderà quindi l'orecchio a ciò che accadrà al "Moccagatta" tra i padroni di casa e il Renate: "Non ci interessa nulla degli altri. Pensiamo solo alla Lucchese. I punti si conquistano in campo, non guardando in casa degli altri".