Cosenza, Tutino: "Potevamo vincere a Matera, ma non era facile"

 di Nunzio Danilo FERRAIOLI Twitter:   articolo letto 583 volte
Tutino, foto archivio
Tutino, foto archivio

In casa Cosenza ha parlato l'esterno offensivo Gennaro Tutino (in foto). Ecco le sue parole così come riportato da cosenzachannel:

"A Matera abbiamo fatto ciò che il mister ci ha chiesto in settimana. Potevamo vincere, ma non era facile strappare i tre punti al cospetto di una formazione forte quale il Matera. Minicrisi? Il calcio non è il pugilato dove forse ai punti avremmo meritato noi. Dopo le due sconfitte iniziali ci siamo guardati negli occhi dicendoci di dover dare qualcosa in più per centrare gli obiettivi prefissati dal club. Noi vogliamo stazionare al vertice, ma per farlo serve una marcia diversa. Siamo una squadra forte e dobbiamo dimostrarlo in campo, ma non a chiacchiere. Sono certo che ci riusciremo perché anche sabato ad esempio il nostro sacrificio è stato premiato. Negli ultimi due anni sono stato fermo a causa di infortuni gravissimi e non sono riuscito ad esprime il mio potenziale. Cosenza è una delle piazze più importanti dell’intero girone, ma io non guardo al minutaggio. So bene che chi entra deve fare meglio di chi gioca, pertanto a prescindere dovrò dare sempre il massimo. L’importante è che la squadra vinca, magari anche grazie al mio contributo".