Cosenza, Tedeschi: "Il gruppo è rimasto compatto nei momenti difficili e ha gioito insieme in quelli liberatori"

 di Valeria DEBBIA  articolo letto 466 volte
Luca Tedeschi
© foto di Giuseppe Scialla
Luca Tedeschi

Abbraccio liberatorio per il Cosenza a Catania dopo la vittoria. A commentarlo il difensore Luca Tedeschi: "Siamo un gruppo dove non c'è qualcuno che comanda. E' il gruppo che è riuscito a rimanere compatto ed unito nei momenti di difficoltà e poi liberarsi e gioire insieme come sabato, per un risultato importante e molto positivo. Questa deve essere la nostra chiave, da qui alla fine". C'è stata un'altalena di risultati per i Lupi calabresi, che ha dato adito a pensare mancasse quella scintilla per trovare la giusta continuità: "C'è stata un'alternanza di risultati, ma per fortuna nelle partite in trasferta abbiamo colmato ciò che non abbiamo ottenuto in casa, non sempre per nostro demerito. Ora ci sono le condizioni per far scoccare quella scintilla. Ci sono diverse condizioni per fare un finale positivo". Ora l'Akragas: "Non sarà una partita semplice, loro cercano il risultato visto che vengono da un periodo positivo. La posta in palio è alta per entrambe. Dovremo far prevalere le nostre motivazioni e le nostre qualità". I play-off sono una lotteria, ma spesso chi arriva da dietro riesce ad arrivare più lontano: "Ci sarà molta casualità, anche negli accoppiamenti. Dipenderà da stato di forma ma anche la condizione emotiva. Ci saranno tante componenti e tante variabili, speriamo di averle dalla nostra parte, così come la fortuna. L'importante è giocare sereni ma molto convinti".