VERSIONE MOBILE
TMW  
 Domenica 7 Febbraio 2016
ALTRE NEWS
FAVOREVOLI O CONTRARI ALLE MAGLIE PERSONALIZZATE IN LEGA PRO?
  
  

Radio Sportiva
Newsticker
I Love Live
ALTRE NEWS

Chieti, la seconda giovinezza di Claudio De Sousa

26.09.2012 15:00 di Alessio Lamanna  articolo letto 1289 volte
© foto di Image Sport/TuttoLegaPro.com
Chieti, la seconda giovinezza di Claudio De Sousa

C'è anche e soprattutto l'impronta di Claudio De Sousa sull'eccellente inizio di campionato del Chieti. La truppa di De Patre è imbattuta e ha raccolto 3 vittorie e un pareggio che non la piazzano in testa solo per via del punto di penalizzazione appena comminato al club abruzzese.

Sugli otto gol realizzati dai neroverdi, quattro portano la firma del romano De Sousa. Un grande avvio che lo pone al comando della classifica marcatori del girone B di Seconda Divisione. Tra l'altro, quattro reti spalmate in due sole partite, quelle giocate in casa. Finora il bomber di padre angolano e madre marchigiana si è dunque esaltato tra le mura amiche dell'Angelini, segnando la doppietta che ha aperto la strada al 4-1 rifilato alla Salernitana e ripetendosi domenica scorsa nel 2-0 contro il Campobasso.

Sembrava davvero una promessa, l'attaccante classe '85. Cresce nella Lazio ed esordisce tra i professionisti appena 17enne, con la maglia della Lodigiani, in Lega Pro. Torna alla Lazio nel 2004, e riesce anche a esordire e segnare in Serie A. Poi una stagione in B, tra Torino e Catanzaro, e un'altra in A coi granata, senza però vedere il campo. Ne segue la discesa in Lega Pro, con Ancona e Pescara: in entrambe le piazze non incanta le folle, anzi.

Nel 2010 prova l'avventura nel campionato sammarinese, con la maglia del Murata: 19 reti in 28 presenze gli sono valse, un anno dopo, la chiamata del Chieti. E in Abruzzo De Sousa sta vivendo davvero una seconda giovinezza: per ora la media è di un gol a partita per un attaccante comunque ancora 27enne, quindi con diversi anni ancora davanti e con tanto da dare al calcio. Chissà che una ex meteora possa trovare la sua dimensione in neroverde.


Altre notizie - Altre news
Altre notizie
 

LEGA PRO A 60 FRUTTO DI UNA SCELTA POLITICAMENTE CONDIVISA, NO A FAVORITISMI. SALVEZZA? IN MANO AI GIUDICI. SQUALIFICATO SÌ, MA LAVORA. ADISE, QUESTO MERCATO È AL TRAMONTO…

Lega pro a 60 frutto di una scelta politicamente condivisa, no a favoritismi. Salvezza? in mano ai giudici. Squalificato sì, ma lavora. Adise, questo mercato è al tramonto…Il più che probabile ripristino del format della Lega Pro a 60 squadre ha restituito il verbo alla mente fertile di alcuni dirigenti. Quelli prestati al calcio. Quelli che, pur avendo fallito gli obbiettivi del campionato, debbono continuare ad alimentare sogni e speranze ...

UFFICIALE: NUOVA FIGURA DIRIGENZIALE IN CASA AREZZO

UFFICIALE: nuova figura dirigenziale in casa ArezzoCome comunicato da una nota ufficiale del club, l'Arezzo accoglie un nuovo dirigente nel suo organigramma. Sarà...

FOCUS MERCATO: MANTOVA, TANTI MOVIMENTI MA LA BEFFA CORRE SUL FILO...

Focus Mercato: Mantova, tanti movimenti ma la beffa corre sul filo...Tante e articolate le manovre di mercato in casa Mantova: la ricerca della salvezza (ricordiamo che ora i virgiliani sono in...

ESCLUSIVA TLP - OUSSAMA ESSABR: "IN ATTESA DELLA CHIAMATA MI STO COMUNQUE ALLENANDO. PERCHÈ NON SI DEVE MAI MOLLARE..."

ESCLUSIVA TLP - Oussama Essabr: "In attesa della chiamata mi sto comunque allenando. Perchè non si deve mai mollare..."Quando bravura e serietà non sono ripagate per come dovrebbero. E' il caso di Oussama Essabr, ex Lega Pro classe...

AREZZO, QUANDO UNA CRITICA COSTA UNA PESANTE LITE

Arezzo, quando una critica costa una pesante liteBrutto episodio nel post Pisa-Arezzo, e non per la rivalità tra le due tifoserie, ma per un'intemperanza mostrata...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 7 Febbraio 2016.
   Editore: TC&C srl (web content publisher since 1994) - Service giornalistico a cura di AZ FOOTBALL Norme sulla privacy | Cookie policy   
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI